L'Edizione 2021

Quest’anno Vignaioli Contrari si farà! Sarà un’edizione interamente digitale, con la possibilità di acquistare i prodotti dei nostri vignaioli e farli recapitare direttamente a casa vostra.

I Vignaioli partecipanti presenteranno la loro azienda con un video e racconteranno un vino identificativo del territorio di appartenenza.

 I Video ed i contenuti dei Vignaioli che hanno aderito a questa iniziativa on line, saranno pubblicati nei prossimi giorni tramite post su FB e Instagram.

Verrà inoltre attivato un negozio temporaneo online per la durata della manifestazione, che rimarrà aperto al pubblico dal 30 di Aprile al 6 giugno, ultimo giorno per l’acquisto dei prodotti.

In questo modo i vini dei nostri vignaioli arriveranno direttamente a casa vostra.

Si potrà ordinare in maniera molto semplice direttamente dal sito internet di Vignaioli Contrari o dalla nostra pagina Facebook. Il minimo d’ordine è di un cartone da 6 bottiglie, anche miste, scegliendo tra l’ampia offerta dei nostri vignaioli.

Gli ordini saranno evasi il lunedì della settimana successiva, garantendo così il minor tempo di permanenza nei circuiti dei corrieri. Sarà possibile procedere al pagamento tramite tutti i circuiti ed i metodi più moderni: Paypal, Carte di credito\debito, Google Pay, Apple Pay.

Tutti coloro che effettueranno ordini riceveranno in omaggio il cavatappi professionale di Vignaioli Contrari.

Nell’attesa di rivederci in un evento in presenza, lo staff di Vignaioli Contrari e della Condotta di Slow Food Vignola e Valle del Panaro vi da benvenuto all’edizione 2021 di Vignaioli Contrari.

Tèra - Colli di Faenza - 2020

Codice articolo FO001
€18,00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Tèra è il dialetto di terra.

Le uve provengono da due piccoli vigneti esposti a nord, a 400 m.s.l.m. a ridosso del bosco, la cui superficie complessiva è di 0,7 ha. Il primo fu piantato nel 1970, il secondo 10 anni dopo. In funzione dell’altitudine, dell’esposizione e della povertà del terreno la produzione complessiva rapportata a ettaro è di circa 20 quintali. Grazie a questa bassa produzione le uve riescono a conferire al vino una buona concentrazione.

Le uve sono raccolte manualmente e vengono trasportate in cantina senza aggiungere nessun additivo. Le stesse fermentano naturalmente in recipienti d’acciaio senza l’utilizzo di lieviti selezionati, né di batteri malolattici. Al termine delle fermentazioni, manualmente vengono effettuati il batonnage delle fecce fini ed i rimontaggi. La maturazione è avvenuta per sei mesi in acciaio e per altri quattro mesi in bottiglia.

Ha colore giallo paglierino e lo spettro olfattivo è espressivamente varietale, con quegli aromi tipici del trebbiano che ricordano l’erba fresca tagliata, il gelsomino e una nota minerale. In bocca dimostra eleganza, con un corpo non opulento ma con freschezza e mineralità ben equilibrate. Trarrà beneficio da una maturazione di alcuni anni in bottiglia che gli conferirà complessità ed eleganza.

Salva questo articolo per dopo

Chi sono i Vignaioli Contrari

I Vignaioli Contrari sono coloro che fanno comprendere il territorio di appartenenza e raccontano la loro storia mediante i vini che producono, con metodi artigianali ed autentici, con il rispetto la sostenibilità della terra, ma soprattutto sono Contrari all’omologazione del territorio e delle sue unicità.

Piccole realtà artigiane che cercano di valorizzare al meglio il vino prodotto da vitigni autoctoni, che danno il senso di continuità alla storia della coltura enologica e della tradizione del territorio a cui appartengono.

Info:

info@vignaiolicontrari.it

338 6824293

Lo staff di Vignaioli Contrari:

  • Marcello Tebaldi
  • Mirco Bellucci
  • Simone Balestri
  • Fabio Ligabue
  • Alessio Davolio
  • Gian Paolo Savio

In collaborazione con

Con il sostegno di